UN CONNUBIO INDISSOLUBILE E COSTANTE NEL TEMPO

Breil nel 2005 riconferma il suo legame con il mondo del design sviluppando una partnership con Marie Claire Maison, rivista di design tra le più creative e originali di quel momento e Spazio Pontaccio di Milano.

In “Segni d’Acciaio” gli orologi e gioielli Breil più rappresentativi sono abbinati a complementi d’arredo di alcuni importanti marchi di design, attraverso l’interpretazione di tre team di fotografi e stylist di Marie Claire Maison.

Il primo team si è concentrato sulle texture che accomunano orologi e gioielli Breil con tessuti e mobili di alto design, utilizzando l’acqua come elemento conduttore.

Il secondo team gioca invece con i riflessi, abbinando all’acciaio dei prodotti Breil una selezione di complementi d’arredo neri, posti su un tavolo a specchio. Il tutto trattato con un pizzico d’ironia.

Infine, il terzo team, ripercorre gli ultimi 100 anni della storia del design insieme ai prodotti Breil, dimostrando come l’accostamento tra innovazione tradizione sia sinonimo di tendenza.